Monthly Archives: dicembre 2011

Privilegi

E sarà anche che hai lottato moltissimo per ottenere i tuoi privileg diritti,
sarà che senz’altro le risorse esistenti non sono abbastanza flessibili e adeguate, per cui vanno forzate le regole per adattarle al bisogno reale,

ma ho la sensazione che da molto tempo, ormai, sei accecata dalla rivendicazione, piegata da un senso di colpa che compensi ricoprendomi di soldi,
e non sai più bene cosa sia, un bisogno reale.

E’ vero, se tu rispettassi le regole alla lettera, quelle prestazioni dovresti pagartele,
e probabilmente questo è ingiusto, perché ne hai bisogno,
ma è un’ingiustizia che colpisce anche tutti gli altri, che ne hanno ugualmente bisogno,

e che magari, a differenza di te, non possono davvero pagarsele.

Pressione

dipinto 2007

Mi sono un attimo persa

a rileggermi.
Ero retorica, certo; un po’ moralista, un po’ immatura, ma disperatamente felice. Ogni giorno era speciale; credevo lo avrei ricordato per sempre (ah-ah). Ero innamorata di ogni tramonto e ogni passeggiata, trasformavo in eterne promesse anche i tivogliobene di cortesia.

Adesso mi dicono ti amo e manca poco che mi scocci.

Così non va.