Compromessi

“Il punto non è ottenere esattamente ciò che vogliamo. Il punto è essere abbastanza adulti da saper plasmare ciò che vorremmo su ciò che abbiamo.
Se c’è un momento, nella vita di una persona, in cui si passa dall’età adolescente all’età adulta non è la prima volta in cui si fa sesso, non è la patente, non la prima sbronza non il primo ti amo, non il primo cuore spezzato. E’ il momento in cui, pur rendendoci conto di non poter avere esattamente ciò che vogliamo, proseguiamo per la nostra strada senza rinunciare al nostro sogno, ma modificandolo al punto di renderlo fattibile. Essere adulti, per me, significa questo. Scendere a compromessi con se stessi, senza pensare che sia denigratorio, sbagliato o umiliante.”

(tratto da places that pull)

{ Leave a Reply ? }

  1. Tartufone

    Saggezza millenaria.

    O Dio, che unisci in un solo volere le menti dei fedeli,
    concedi al tuo popolo di amare ciò che comandi
    e desiderare ciò che prometti,
    perché fra le vicende del mondo
    là siano fissi i nostri cuori dove è la vera gioia…

  2. Tartufone

    Lo dici anche tu… allora non è pecoraggine!

  3. toppe

    “Modificare un sogno al punto di renderlo fattibile” e “amare ciò che dio comanda” mi sembrano concetti diversi, e ti so abbastanza intelligente per comprenderlo da solo… non barare ;)

  4. Tartufone

    Se lo fai diventare un problema lessicale il modo di metterti in buca lo trovo… Ma siccome è e deve restare un problema umano (cioè di rapporto uno contro uno col Mistero) lascerò tutto come sta. Con il problema aperto, come piace a me.

  5. CdLate

    Canzone adatta al post :D

    The rolling stones – You can’t always get what you want