P.G.R.

Il 21 dicembre ho avuto veramente paura.

Non so, in effetti, come altro scriverlo. Probabilmente non voglio, qualunque descrizione non sarebbe abbastanza incisiva.
Poi l’ho già raccontato a tanti, per sfogarmi, e sento che quella paura perde uno strato di realtà ad ogni narrazione – come le parole, che a ripeterle in fretta perdono significato.

In qualche modo voglio salvaguardare quella paura – e specialmente la successiva improvvisa, profondissima consapevolezza di stare bene. E la sensazione di dover sfruttare a fondo questa inaspettata possibilità/grazia.
Sento che già rischia di sfuggirmi, fra le quotidiane, insulse delusioni. Sarebbe, invece, un ottimo promemoria da tener presente.

{ Leave a Reply ? }

  1. giulio

    Vedi che siamo fratelli, Cip? E’ stata una giornata di merda per tutti e due… ma nessuno dei due è morto. Fuori.

  2. K

    ila…ti voglio bene =)

    [ancora mi domando da quando ho deciso di scrivere sui blog..non sono più solo un fantasmino, ora lascio tracce...]
    scusa credo sia colpa dell’insonnia ^^

  3. toppe

    …allora vorrei tu fossi insonne più spesso ;)

Pingback & Trackback

  1. E quindi il mondo non è finito | Toppe, - Pingback on 2012/12/21/ 23:57