Giovedì

Due giovedì fa
(fuggendo una nostalgia)
dietro ognuno distendevo
telescopica una storia
Scommettevo su chiunque
e indagavo argomentando

Giovedì scorso
(inseguendo una nostalgia)
dentro a uno disegnavo
ingannevole un affetto
Scommettevo su qualcuno
e giocavo argomentando

Stasera
(annoiata dalla nostalgia)
davanti a tutti sto a guardare
con la suspense di un dejavu
Scommetto solo se non perdo
e di argomentare
non ho più voglia.

[Forse ho fatto tardi presto:
è già venerdì?]