I luoghi giusti

“Magari bisognerà cercare nei luoghi giusti…dove conta più ciò che fai…”
e poi via con l’elenco dei ghetti possibili.

Niente, è solo un po’ di malinconia notturna, quella che viene se pensi che il mondo non è un luogo giusto abbastanza.
Ma è il mio luogo.

L’altra notte pensavo ai fallimenti accumulati – sono diventati un po’, quest’anno. Ci pensavo con una specie di pacifica consapevolezza: è stata un’esperienza, impara, metti in tasca, vai avanti; tenevo un sorriso agrodolce – lo stesso che ho addosso ascoltando certe vite non mie (vite mai mie, né fra i ricordi né fra le possibilità), mentre guardo di sbieco il gelsomino notturno…
Questa notte non avevo più voglia d’inventare scuse per una consapevolezza che pacifica non è affatto.

(Ricordo una lettera rubata: t’impegnavi per non far sentire l’emarginazione cui ci condanna la nostra civiltà… oh, cazzate, se uno lotta per una vita libera poi la ottiene.
Cazzate, certo, ’fanculo questo vittimismo.
Cazzate.
Cazzate.
…Cazzate, vero?)

Non si può dormire sapendo l’ingiustizia irrisolvibile.
Brucia sotto la coperta, brucia
anche senza ossigeno, solo perché sa
che ci sarebbe là sopra e crede
- ma s’illude – che lo troverebbe, se solo
bruciasse quanto basta per farci un buco appena -
e poi magari spegnersi per troppa fatica,
Ma almeno la soddisfazione
d’affacciarsi fuori e dire: visto,
si brucia anche qui sotto.

Ma è il mio luogo. Ed è qui che intendo cercare.

[Non vedi cheeee Quasimodo è paaaazzo, non seeeenti...]

{ Leave a Reply ? }

  1. teo

    bella ilaria, a me invece piace sta grafica.. semplice&classica!

  2. Valerì

    Forse questo è solo uno dei nostri mondi…magari ce ne sono tantissimi, passiamo da uno all’ altro finche non ci fermiamo in quello che ci sembra più adatto!!!Bello dai, evvai ho trovato un altra cosa in cui sperare, non sarnanno troppe tutte ste speranzae che sto accumulando??Bah…

  3. toppe

    Uhuh… perché, dici che ci fermeremo?

  4. Mik

    e dov’è che conta più ciò che faccio??bella domanda…
    ti ringrazio del commento,si,è vero,Einaudi sa molto di colonna sonora,mi capita spesso di ascoltare anche Nobuo Uematsu,che compone le colonne sonore per Final Fantasy,un videogioco di ruolo.Allevi me l’han consigliato da poco,lo cercherò;)
    buonanotte

  5. LettriceM

    Molta musica che ci accomuna e molti pensieri… Dici bene, la vita e’ qui e il nostro mondo proprio questo con tutte le sue contraddizioni e le lezioni che ci impartisce ogni giorno nelle sconfitte come nei successi. Un caro saluto