La donna dei mestieri inutili

[Dialoghi semiseri con un letterando] 

G – E’ seccante che più il tempo passa più la letteratura diventi per palati fini
I – No ma infatti il mio secondo scopo nella vita, vagamente connesso col primo di salvare adolescenti nelle favelas, è diventare divulgatrice letteraria. Cioè, ci sono i divulgatori scientifici, perché non quelli letterari? Perché la letteratura deve essere riservata agli ometti un po’ inquietanti che vivono nelle biblioteche… tipo te?
G – Ometto inquietante sarai poi te
I - E non me ne frega un tubo se poi per forza si banalizza. Meglio che più gente conosca qualcosa di banalizzato che nessuno conosca niente.
G – Non so se, come mestiere, sia più evitato e inutile questo o quello di AMICO. Cioè, dai, sei la donna dei mestieri inutili!
I – GRAZIE! mi hai confermato che è il mio futuro! :D

{ Leave a Reply ? }

  1. Cyrano7

    E tre! Evvai! Mettiamo su una libreria?

    Io, te e una mia amica anche lei letterata e coi coglioni rotti di losche astrazioni.

  2. toppe

    Una libreria? Non un discopub? :-P

  3. Cyrano7

    Una libreria con annessa sala di lettura, con musica soft e un barettino accanto. (ce ne sono a bizzeffe oramai)

  4. utente anonimo

    …e io nel barettino a fare cocktail… Ele