Traìna mente sapendo di mentire

Seneca parla con disprezzo di chi perde il proprio tempo in studi filologici:
"Nam de illis nemo dubitabit, quin operose nihil agant, qui litterarum inutilium studiis detinentur…"

Traduzione trainiana:
"Di essi nessuno dubiterà che fatichino a non far nulla, che si perdano in studi inutili…"

Certo, "studi dell’inutile letteratura" avrebbe fatto tutto un altro effetto…

{ Leave a Reply ? }

  1. utente anonimo

    allora questi latini non erano poi così stupidi… bella traina! ;-) babuz

  2. valecapi

    Incoraggiante!!!

  3. utente anonimo

    hihihi posso leggere il pensiero del traduttore “cazzo ma cosi mi metto nella merda completa…facciamo che la spaccio per traduzione libera”

    Ele