Monthly Archives: maggio 2007

Spilli

vignetta

Io sono l’unica

che al gioco delle sedie – dai, quello che c’è una sedia in meno e perde chi resta in piedi – non dovrebbe perdere mai.
E invece, chissà come, quando arrivo il posto è sempre già occupato.

Lapsus freudiani

Da Repubblica http://www.repubblica.it/2007/04/sezioni/cronaca/ferita-ombrello-metro/funerali-vanessa/funerali-vanessa.html

"Ma nell’omelia il parroco, don Eusebio Mosca, ha sottolineato che, sia pur nel grande dolore, la famiglia di Vanessa chiede vendetta, non giustizia"

Ma il bene ha un diverso nome?

- Ma guardi che avevo il biglietto
- Per cosa?
- Massì, l’avevo pure prenotato! Era per "oretta in macchina di chiacchiere e risate…"
- Faccia vedere
- …
- Signorina si sbaglia
- Come?
- Qui c’è scritto "speciale follia: passeggiata nel paesello con un quindicenne pazzo, cantando a squarciagola Old Abram Brown davanti a ignari vecchietti".
- Non è possibile… non ho mai imparato bene Old Abram Brown
- Perché, ha mai cantato a squarciagola per la strada?
- …
- Quindi di che si preoccupa. Prenda il suo biglietto e si diverta.
- Ma c’è un errore…
- Nessun errore. La attende una delle serate più assurde e sfacciate della sua vita, davvero. Arriverà a un soffio dal domandare l’elemosina ai passanti. Troverà l’inaspettato coraggio del nonsense. Mi creda, lo ricorderà per sempre.
- Vabbè ma…
- Ma?
- Non era questo che volevo
- …E’ sicura?
- …
- Ecco, vede. "Se è sbarrata è sbagliata la via dove insisto…"
- E… e quel si diceva dietro le quinte?
- …
- Puntinipuntini un cazzo! Lo so che lei sa già come andrà a finire! Mi dica che devo fare!
- "Speciale follia: passeggiata nel paesello con un quindicenne pazzo, cantando a squarciagola Old Abram Brown davanti a ignari vecchietti". Questo è il suo biglietto. Avanti il prossimo.